Il desco volante


Le ragioni del desco

Per salvare lo studente fuori sede dall’incubo delle scatolette e della pasta al pomodoro ecco una raccolta ragionata di piatti a misura di universitario: economici, semplici, veloci e conviviali; scoprendo, forse, cose nuove.

Chi scrive coltiva una passione per il cibo e la convivialità del pasto, tutti i piatti proposti sono stati realizzati e soprattutto testati da diverse persone, che alla fine hanno apprezzato.

Cosa serve?

  • spegnere la televisione (soprattutto Antonella Clerici)
  • uno stereo
  • degli invitati
  • un caffettiera per concludere in bellezza


4 commenti so far
Lascia un commento

[...] spiegato già qui perchè ho voluto imbastire questo blog; cometa mi ha dato lo spunto, e lo ringrazio, per ribadire [...]

Pingback di segnalazione « il cuore è una frattaglia.2

Bravo! Giusto! :)

Commento di miziodel

Complimenti per il nome: descovolante. Garanzia di alti voli….
Bella l’iniziativa di distogliere lo studente dal cibo aperitivo che ti spacca lo stomaco.
Confesso ho vissuto anni di convivialità legata agli happy hour. Non mi ha fatto benissimo.
Meglio prevenire che curare. Garantisco!!!! Se non ci credete. Passatemi a trovare:
Irene

http://cucinasenzasenza.wordpress.com

Commento di irenekitchen

quello che stavo cercando, grazie

Commento di tool




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: